Case History

Al Bayt Stadium di Al Khor, Qatar. Pronti per il Mondiale di Calcio 2022 e non solo!

L’Al Bayt Stadium è il più spettacolare dei sei stadi progettati e costruiti ex novo per ospitare le partite della Coppa del Mondo FIFA 2022 che si svolgerà in Qatar. L’Al Bayt Stadium è il connubio perfetto tra passato e futuro, tradizione e innovazione e fischer non poteva mancare!

7 Maggio 2021

Al Khor, famosa per le immersioni e la pesca delle perle, è una città situata sulla costa nord-est del Qatar a circa 60 chilometri da Doha.

Città capace di unire le diverse culture, ha portato nel tempo le persone, tradizionalmente residenti nel deserto, a spostarsi verso la costa ed è stata scelta per ospitare la partita di calcio inaugurale della Coppa del Mondo FIFA 2022 che si svolgerà in Qatar.

L’Al Bayt Stadium è il più spettacolare dei sei stadi progettati e costruiti ex novo per ospitare le partite, iniziato nel 2015 e inaugurato nel 2019.

Lo Stadio prende il nome dalle bayt al sha’ar, le tende storicamente utilizzate dai popoli nomadi in Qatar e nella regione del Golfo.

Uno stadio spettacolare che occupa un’area di 1.000.000 m2 con 60.000 posti a sedere per stupire i tifosi ma anche i turisti internazionali che lo ammireranno.

Committente dell’opera è stata la Fondazione Governativa Aspire Zone con il General Contractor del Quatar Galfar Al Misnad.

Tradizione e innovazione

L’Al Bayt Stadium è il connubio perfetto tra passato e futuro, tradizione e innovazione: la sua magnifica struttura di tende omaggia le millenarie tradizioni dei popoli nomadi del deserto nel quale, per secoli, sono vissuti ma le tecnologie costruttive, attente al massimo confort e alla sostenibilità, sono proiettate al futuro.

Nel rispetto degli obiettivi di sostenibilità del Supreme Committee for Delivery & Legacy, l’opera è un modello di sviluppo verde e attorno a essa sorgeranno le strutture per la sua vivibilità da parte degli abitanti del territorio. I parchi e la vegetazione intorno all’ Al Bayt Stadium, formeranno parte integrante del piano di progettazione del distretto circostante, creando un polmone verde per Al Khor e fornendo alle famiglie locali un inestimabile spazio esterno da poter godere.

Lo stadio ha una struttura di 3 anelli per un’altezza complessiva di 37 metri. La copertura è mobile e permetterà di giocare tutto l’anno nelle migliori condizioni climatiche nonostante le alte temperature esterne e le forti escursioni termiche, poiché all’interno sarà garantita la climatizzazione con le tecnologie più avanzate. Il sistema di raffrescamento potrà inoltre essere regolato in modo diverso per gli spettatori e per i giocatori.

In modo davvero straordinario quando la competizione per la Coppa del Mondo FIFA 2022 sarà finita, lo stadio sarà fruibile da altre persone in tutto il mondo: come la tenda di un vero nomade, sarà infatti mobile.

Il livello superiore dei posti a sedere, dal design modulare, che rappresenta con i suoi 28.000 posti, quasi metà della capienza, verrà rimosso e dato alle nazioni in via di sviluppo che necessitano di infrastrutture sportive, un ricordo duraturo dello spirito generoso del Qatar.

Oltre ad essere esteticamente bello e accattivante, il design della tenda è estremamente pratico. L’ ombra fornita dalla struttura della tenda e dal suo sistema di tetto retrattile, completerà le tecnologie di raffreddamento dello stadio, contribuendo a mantenere una temperatura confortevole all’interno e senza utilizzare alcuna potenza aggiuntiva.

L’ Al Bayt Stadium ha richiesto che l’estetica e l’innovazione fossero garantite nella totale sicurezza e per questo sono stati scelti i fissaggi fischer (ndr lavorando in collaborazione con alcune tra le grandi imprese di costruzioni italiane come  Cimolai, Gruppo PSC di Roma e Leonardo di Roma) .

La sicurezza dei fissaggi fischer in numeri: 50.000 tasselli metallici FAZ II e 50.000 cartucce di SIGILLANTI ANTIFUOCO. Oltre 1000 cartucce di resine chimiche fra FIS SB 585 e FIS EM Plus. Ben 6 km di binario FUS 41.

Ben 10.250 cartucce di fischer FIS SB 585 S, ancoraggio chimico con tecnologia ai silani per fissaggi in calcestruzzo in ambito sismico categoria C1 e C2 e per riprese di getto, sono state impiegate nel progetto e parte di queste per il fissaggio della carpenteria metallica che costituisce la parte della copertura dello stadio. La struttura in acciaio del tetto è costituita da 72 capriate radiali principali a sbalzo che sono stabilizzate da strutture in acciaio tangenziali secondarie.

I sistemi fischer SaMontec, che comprendono barre filettate e tasselli speciali per questa tipologia di costruzione (hollow core) sono stati impiegati in tutti i 16 settori in cui è diviso lo stadio. 700.000 tasselli fischer FHY hanno fissato le tubazioni e i sistemi di ventilazione e altrettante 700. 000 sono state le barre filettate impiegate.

Tutta la progettazione è stata eseguita con l’utilizzo del BIM. La particolarità di questo stadio è infatti tra le altre, il sistema di raffrescamento dell’aria, la FIFA richiesto di avere sempre una temperatura costante di 25° e tramite gli oltre 100 impianti di condizionamento questo risultato sarà possibile.

Impiegati all’interno dell’Al Bayt anche ben 6 km di binario fischer FUS 41 Hdg, sistema completo e universale di profilati zincati a caldo per la realizzazione di strutture a telaio per il sostegno di impianti, sempre della gamma fischer SaMontec.

fischer FIS SB e quasi 6.000 cartucce di resina epossidica fischer FIS EM sono state applicate negli inghisaggi di barre ad aderenza migliorata per l’innalzamento della struttura dell’opera.

A tutto questo si aggiungono infine 50.000 fissaggi fischer FAZ II, ancorante meccanico a espansione ad alte prestazioni per carichi statici su calcestruzzo fessurato e per applicazioni sismiche e oltre 50.000 pezzi di sigillanti resistenti al fuoco per garantire la sicurezza in caso di incendio.

Team Engineering fischer

Il Team Engineering fischer è a supporto per richieste specifiche sulla progettazione, anche con BIM e con la consueta consulenza professionale anche dei colleghi del Team International. Contatta fischer Italia scrivendo a engineering@fischeritalia.it o chatta con gii esperti